KOLINPHARMA
I prodotti Kolinpharma
Rassegna stampa
Dal mondo Kolinpharma
26/03/2018
Kolinpharma chiude un 2017 in forte espansione

Kolinpharma, nuova matricola dell'AIM Italia ed attiva nel settore nutraceutico, chiude il 2017 con risultati molto forti. "Il 2017 ha rappresentato per la società un anno di forte crescita in termini di ricavi e marginalità, a conferma di una strategia aziendale vincente, centrata su rilevanti investimenti in innovazione e sviluppo di un’offerta ampiamente diversificata", ha commentato infatti il Presidente Rita Paola Petrelli.

L'esercizio si è chiuso con ricavi pari a 4,1 milioni in crescita del 62% dai 2,5 milioni del 2016. L'EBITDA è pari a 0,6 milioni, più che duplicato rispetto al 2016 e l'EBIT è positivo 30 mila euro contro un risultato negativo di 300 mila euro dell'anno prima. Riduzione della perdita a livello di risultato netto (negativo per Euro 70 mila euro, ma in significativo miglioramento dal rosso di 370 mila euro del 2016).

"Operiamo in un contesto molto positivo e premiante per il nostro core business. Il mercato dei prodotti alimentari connessi alla salute e al benessere è in grande espansione e vale, a livello internazionale, oltre 130 miliardi di dollari (fonte Federalimentari). In Italia il mercato della nutraceutica vale circa 3 miliardi di euro e negli ultimi due anni è cresciuto in media del 6,7%, registrando una maggior vivacità rispetto al settore del farmaco", ha spiegato l'Ad Emanuele Lusenti, aggiungendo "nel corso dell’esercizio 2018 intendiamo proseguire nello sviluppo di nuovi prodotti destinati a classi terapeutiche con elevati tassi di crescita, individuando formulazioni innovative, nonché rafforzare la nostra rete di informatori medico-scientifici, con un occhio puntato per nuove opportunità all'estero".


< Torna indietro
Ultime news
03/08/2018
Borsa Italiana intervista Rita Paola Petrelli ed Emanuele Lusenti
31/07/2018
Osservatorio AIM Italia: sesta edizione
“Il rigore della scienza, l’ascolto delle persone”
“Il rigore della scienza, l’ascolto delle persone”