KOLINPHARMA
I prodotti Kolinpharma
Rassegna stampa
Dal mondo Kolinpharma
26/03/2018
Kolinpharma, nel 2017 +62% i ricavi e +130% ebitda

Nel 2017 Kolinpharma ha realizzato 4,1 milioni di ricavi, il 62% in più rispetto ai 2,5 milioni dell'esercizio precedente. L'ebitda è passato da 0,26 a 0,6 milioni, mentre si riduce la perdita netta, da 0,37 a 0,07 milioni di euro. “Il 2017 ha rappresentato per la società un anno di forte crescita in termini di ricavi e marginalità, a conferma di una strategia aziendale vincente, centrata su rilevanti investimenti in innovazione e sviluppo di un’offerta ampiamente diversificata - ha spiegato Rita Paola Petrelli, presidente della Pmi innovativa che opera nel settore della nutracetica - Anche il rafforzamento della rete commerciale è particolarmente strategico ai fini di sensibilizzare la classe medica sull’efficacia dei prodotti nutraceutici e sulle peculiarità dei nostri marchi. Nel corso del 2017 abbiamo iniziato un percorso di forte strutturazione aziendale e attraverso la quotazione sul mercato Aim Italia il 9 marzo 2018 puntiamo ad accelerare i progetti di ricerca scientifica per lo sviluppo di prodotti con nuove forme farmaceutiche”.

A fine 2017 i mezzi propri erano di 1,2 milioni, mentre la posizione finanziaria netta era negativa per 2,5 milioni "per maggiori investimenti realizzati principalmente per le attività di ricerca e sviluppo e per l’avvio e consolidamento della rete vendita" spiega la società. Infatti, "Nel corso dell’esercizio 2018, la società intende focalizzarsi nello sviluppo di prodotti destinati a classi terapeutiche con elevati tassi di crescita con formulazioni innovative e sotto il profilo commerciale ad allargare la rete degli Informatori Medico-Scientifici per raggiungere una copertura ottimale del territorio e del target medico specialistico di interesse e ottenere una significativa posizione di mercato".


< Torna indietro
Ultime news
03/08/2018
Borsa Italiana intervista Rita Paola Petrelli ed Emanuele Lusenti
31/07/2018
Osservatorio AIM Italia: sesta edizione
“Il rigore della scienza, l’ascolto delle persone”
“Il rigore della scienza, l’ascolto delle persone”